copertina

ENRICO PEDENOVI un omicidio “politicamente corretto”

10,00

 Benito Bollati

 Ritter

N° pagine: 109

CM: 21,50×15,50

Disponibile

Categoria:

Descrizione prodotto

Edizione speciale 1976 – 2016. Il 29 aprile 1976, a Milano, viene ucciso con alcuni colpi di pistola Enrico Pedenovi, 49 anni, avvocato e consigliere provinciale del Movimento Sociale Italiano. Omicidio di indubbia matrice politica, che tuttavia non viene rivendicato. Così, per diversi gli autori sono rimasti ignoti. Poi vengono fatti i primi nomi e solo il 22 ottobre del 1984 inizia il processo contro l’organizzazione di sinistra Prima Linea nel quale si colloca anche il delitto Pedenovi. Il libro ricostruisce i fatti come emergono dagli atti processuali, inquadrandoli nel vasto fenomeno delle organizzazioni armate dell’estrema sinistra combattente e nel clima di violenza che le passioni, le illusioni ma, anche, le paure e i meschini calcoli politici avevano concorso a determinare.